Logo Optocantieri
Regione Toscana   Regione Toscana
Dipartimento per lo Sviluppo Economico
 
Unione Europea   Commissione delle Comunità Europee
Direzione Generale per le Politiche Regionali
 
SCANSIONE 3D E REALTÀ VIRTUALE
Presentazione generale
Le tecniche di pulitura laser nel restauro
L'indagine riflettografica dei dipinti
Il monitoraggio ambientale in musei e gallerie
Scansione 3D e Realtà Virtuale
Il Cantiere pilota in Palazzo Vecchio
Le diagnostiche per le strutture architettoniche e lignee
Le tecnologie Radar per indagini non invasive
Il sistema informatico
Istituzioni ed aziende partecipanti
Pagina iniziale

Le tecnologie di ricostruzione digitale 3D ad alta precisione di opere a tutto tondo (statue, ceramiche, oggetti in genere) stanno assumendo un'importanza ed una diffusione crescente nelle procedure di restauro e di conservazione. Il Gruppo Visual Computing dell'ISTI-CNR di Pisa e l'INOA di Firenze hanno progettato e realizzato sistemi a scansione 3D, caratterizzati dal basso costo e dalla facile trasportabilità ed uso. Il principio di funzionamento si basa sulla misura delle distorsioni subite dalla linea di luce formata dalla scansione sull'oggetto di un fascio laser o da una lampada, nella zona d'intersezione. Nel progetto RIS+ Toscana è stato elaborato un insieme completo di programmi software che gestiscono tutte le fasi di elaborazione e rappresentazione digitale (rendering) che permettono interattività e semplicità d'uso.

Arte ellenistica, Minerva di Arezzo, Firenze, Soprintendenza Archeologica della Toscana

La sperimentazione principale è avvenuta presso il Centro di Restauro della Soprintendenza Archeologica della Toscana nell'ambito del restauro della Minerva di Arezzo, uno dei grandi bronzi medicei di stile classico. Il modello 3D che ne è il risultato documenta con 26 milioni di faccette triangolari il livello di accuratezza raggiunto. Attualmente la sperimentazione coinvolge la collezione di capolavori medievali delle sculture del Pisano, i monumenti di Piazza dei Miracoli a Pisa, ed il Globo del Danti a Palazzo Vecchio a Firenze.

Il laboratorio PERCRO della Scuola Superiore di Sant'Anna a Pisa sta sviluppando il Museo delle Pure Forme, un sistema immersivo di Realtà Virtuale, dove il visitatore può vedere e "toccare" modelli digitali 3D delle opere d'arte.

  © IFAC-CNR, Firenze, 2003-2004 - Coordinamento Renzo Salimbeni - Realizzazione Daniele Andreuccetti.
  Pagine ottimizzate per una visualizzazione a schermo intero con risoluzione 800x600.